(+39) 0577 718701

COMPRARE UNA CASA NUOVA O VECCHIA?

Quando si decide di acquistare Casa spesso ci troviamo a valutare se acquistare un immobile di nuova costruzione o optare per uno usato magari da ristrutturare. In entrambi i casi bisogna sempre mettere in conto spese maggiori o eventuali imprevisti.
Vediamo alcuni pro e contro stilati da una recente indagine Immobiliare condotta da TecnoCasa.

Comprare CASA USATA
Se si acquista un immobile usato bisogna quasi sempre mettere in conto dei lavori di ristrutturazione, come: strutture, tubature, impianti, infissi, tinteggiature. In tal caso è bene farsi fare dei preventivi ed informandosi sulle agevolazioni fiscali esistenti per i lavori di ristrutturazione e/o riqualificazione energetica (la Legge di Bilancio 2018 ha ridisegnato gli incentivi dell’ecobonus per agevolare i lavori che migliorano la prestazione globale degli edifici). Ancora fino a dicembre 2018 ci sarà la possibilità di detrarre gli interventi di efficienza energetica con aliquote diverse a seconda dell’intervento.
Sebbene sulle abitazioni usate si riescono ancora a spuntare dei ribassi di prezzo è bene considerare che questi immobili, soprattutto quelli d’epoca, hanno sì un certo fascino ma anche dei vani molto ampi, che contribuiscono all’incidenza delle spese per il riscaldamento (soprattutto per le soluzioni con soffitti alti) oltre chiaramente alle spese per eventuali interventi di manutenzione straordinaria e di condominio.

Acquisto CASA NUOVA
Chi opta invece per il nuovo ha la possibilità di personalizzare l’immobile che acquisterà, decidendo la distribuzione degli spazi oltre che la scelta delle rifiniture. A differenza dell'usato, le nuove costruzioni hanno una garanzia sui gravi vizi e difetti di costruzione, chiamata ASSICURAZIONE DECENNALE POSTUMA (art. 4 del decreto legislativo n. 122 del 20 giugno 2005) e, cosa ancora più importante, negli ultimi anni il settore delle costruzioni ha assistito a numerosi cambiamenti, dalla progettazione degli spazi all'attenzione all'ambiente, il tutto con l'utilizzo di innovative tecnologie impiantistiche.
Acquistando oggi una casa nuova, l’acquirente si GARANTISCE strutture antisismiche oltre ad un design architettonico contemporaneo, una razionale distribuzione degli spazi interni ed esterni, una dotazione impiantistica e costruttiva più performante sia in termini di confort abitativo che di minor costi di gestione nel medio-lungo termine (IMMOBILI IN CLASSI ENERGETICHE A2/A3/A4 = BASSI CONUMI ENERGETICI).
Inoltre la recente normativa ha introdotto l’obbligatorietà di installazione per le nuove costruzioni di pannello solare per la produzione di acqua calda e pannello fotovoltaico per una maggior risparmio energetico, sfruttando sempre più le fonti di energia rinnovabile.
Grazie alla Legge di Bilancio 2018, sempre fino a dicembre 2018, sarà possibile portare in detrazione il 50% del costo del garage pertinenziale dell’immobile acquistato, in una quota costante per 10 anni.
Acquistare un immobile nuovo con le caratteristiche descritte sopra offre inoltre una garanzia sul mantenimento del valore immobiliare nel tempo, in caso di ricollocazione sul mercato.
(10 Maggio 2018)



Share on Facebook Share on Google+ Share on Twitter Share on Linkedin